Ganoderma, effetti collaterali

Ganoderma, effetti collateraliGanoderma Effetti Collaterali: ce ne sono? quali?
Il Ganoderma Lucidum, chiamato anche Reishi, è un prodotto naturale straordinario. Ha tantissime proprietà, è un alimento che è un vero toccasana per il nostro corpo. Assumerlo quotidianamente migliora la qualità della nostra vita e la nostra Salute.

Siete in tanti però che mi chiedete se esistono effetti collaterali (Ganoderma Effetti Collaterali).

Ganoderma, effetti collaterali non ce ne sono. Si possono solo avvertire dei leggeri fastidi nei primi  giorni che si assume. Questi fastidi sono i seguenti:

  • lieve mal di testa
  • gonfiore addominale
  • dissenteria

Questi fastidi vengono avvertiti solamente da circa il 20% delle persone circa. Il motivo per cui si hanno questi fastidi è legato alle proprietà depuratorie e anti-infiammatorie del Ganoderma. Nei primi giorni di assunzione il processo di espulsione delle tossine, che si ottiene grazie al Ganoderma, può dare origine ai fastidi suddetti; nella prima fase la messa in circolo delle tossine, per poi essere eliminate dagli organi preposti, può causare questi malesseri. Ma non preoccupatevi, il Ganoderma ha solo iniziato a fare il suo lavoro di pulizia all’interno del vostro corpo. Continuate tranquillamente ad assumerlo, cercando di sopportare questi primi giorni di sintomi.

Ganoderma Effetti Collaterali: ne esistono degli altri?
Non esistono altri effetti collaterali. Il Ganoderma può essere dato a tutti. Ai bambini e alle madri che allattano si consiglia di dare il Ganoderma come estratto nelle bevande. Meglio evitare in questi casi l’assunzione di Ganoderma al 100% con le capsule o la polvere.

Segnaliamo però due tipologie di persone alle quali consigliamo di fare molta attenzione quando si parla di assumere il Ganoderma Lucidum (chiamato anche Reishi):

  • persone che assumono anti-coagulanti
  • persone trapiantate

Il Ganoderma è infatti un anti-coagulante naturale. Per le persone che assumono anticoagulanti si consiglia l’assunzione del Ganoderma in maniera progressiva, coordinandosi con il proprio medico per la diminuizione degli anticoagulanti.

Il Ganoderma rinforza il sistema immunitario. E’ un immuno-regolatore ed un adattogeno più che un immunostimulatore, per cui potrebbe fare bene anche a queste persone. Tuttavia consigliamo di evitare di far assumere il Ganoderma a queste persone in quanto non esistono prove verificabili di persone che, in queste condizioni, abbiano provato ad assumere lo stesso il fungo.

Ad ogni buon conto, la dove gli effetti collaterali possano dare un eccessivo disagio viene utile un assunzione progressiva con incremento lento. Infatti la dose efficace per le persone sane è di circa due grammi al giorno; ciò premesso non si debbono assumere immediatamente due grammi, ma si cominci con una capsula di GL ed una di RG al giorno, incrementando di una capsula per tipo ogni settimana fino al raggiungimento della dose utile.

Ecco che così che  del Ganoderma, effetti collaterali vengono minimizzati.

Il Ganoderma offre veramente tantissimi vantaggi sulla tua salute, comprendi mene la salutarità della micoterapia seguendomi e leggendo anche http://davideschiantarelli.com/benefici-della-micoterapia/ 

Ti raccomando però di usare solo Ganoderma  debitamente certificato Ganoderma certificato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *